Calicanto d’inverno – Chimonantus praecox, arbusto che sin da gennaio si ricopre di fiori colorati e profumatissimi

Tra Gennaio e Febbraio, a volte anche un po’ prima, Padova è come immersa nel colore e soprattutto nel profumo del Chimonanthus praecox, nome volgare Calicanto d’inverno. Quasi ogni giardino privato ne esibisce uno. Purtroppo è raro fra le piante messe a dimora dal Comune, forse perché l’albero cresce molto spesso in forma di arbusto.

Chinomantus praecox
Chimonantus praecox in Via Cristoforo Moro presso Piazzale Porta San Giovanni
Chinomanthus praecox
Un esemplare in Via Duca degli Abruzzi, in Luglio
L’ampia aiuola antistante il Cimitero Maggiore, qui vive un Calicanto lasciato crescere senza potature, una rara occasione per ammirare il portamento della specie.
Chinomanthus paecox
Al Parco Città dei Bambini in una foto di qualche giorno fa
chinomanthus paecox
Questa pianta ha già cominciato a fiorire, ben presto perderà le foglie e i suoi rami si riempiranno di piccoli e profumatissimi fiori.

Per la maggior parte dell’anno l’albero passa inosservato, tranne, forse, per le sue caratteristiche foglie dalla forma molto allungata e dal colore acceso in estate.

Chinomanthus praecox
La foglia, dal corto picciolo, è sorprendentemente ruvida nella pagina superiore e liscia in quella inferiore.
Chinomanthus praecox
Foglie in Aprile dopo un temporale
chinomanthus praecox
Tappeto di foglie in inverno ai Giardini Treves

Ma come si è detto è in pieno inverno che questa pianta dà il meglio di sé, essa emana un profumo fresco, che ha un qualcosa di delicato e pungente allo stesso tempo, una fragranza simile a quella di certi profumi per signore. Ma non è facile trovare paragoni, dopo tutto sembra più appropriato dire che… profuma di Calicanto.

chinomanthus praecox
chinomanthus praecox
chinomanthus praecox
Il fiore sembra fatto di cera. Ha una doppia corolla, gialla all’esterno e striata di rosso amaranto all’interno.
chinomanthus praecox
D’inverno può capitare anche la nebbia, ma, se possibile, il fascino s’accresce
chinomanthus praecox
Questo esemplare che sporge da un alto muro di cinta di un giardino privato è uno dei primi a fiorire a Padova, Via Montona presso Piazza Mazzini.

A cominciare da Aprile sulla pianta compaiono i frutti, curiosi involucri dapprima verde chiaro e poi sempre più imbruniti fino ad assumere varie sfumature di marrone fino al bronzo in estate.

chinomanthus praecox frutto 1
chinomanthus praecox frutto 3
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Se state leggendo questo post in Gennaio o Febbraio, non vi resta che uscire e girare per la città, dirigendovi specialmente verso le zone residenziali interne o esterne alle mura cinquecentesche. Sperimenterete come ancor prima di vedere le piante ne sentirete la fragranza; a volte l’albero si scorge facilmente, altre si dovrà scrutare nelle parti più interne dei giardini, con la sgradevole sensazione di curiosare nelle case degli altri.

chinomanthus praecox
Via Piave
chinomanthus praecox
Un esemplare dalle dimensioni ragguardevoli in Via Fusinato
chinomanthus praecox
Via Volturno
chinomanthus praecox
Giardino incantato
chinomanthus praecox
Giardini Treves, un Chimonansthus fiorito fra un imponente Tasso e un Bagolaro
chinomanthus praecox
Un bell’esemplare in un giardino privato in Via Cadorna. L’albero sulla sinistra è un Koelreuteria paniculata carico dei caratteristici frutti.
chinomanthus praecox
L’entrata del Giardino Alicorno, a sinistra e a destra tronchi di Ligustro e Platano rispettivamente
chinomanthus praecox
Sullo sfondo Porta Santa Croce
chinomanthus praecox
Un minuscolo giardino privato in una laterale di Via Carducci
chinomanthus praecox
Un giovane Calicanto fa capolino fra due austeri ligustri. Il tratto di Bacchiglione fra La Specola e il Ponte delle Torricelle.
chinomanthus praecox
Giardino interno di Palazzo Maldura in una tipica giornata invernale.

2 pensieri su “Calicanto d’inverno – Chimonantus praecox, arbusto che sin da gennaio si ricopre di fiori colorati e profumatissimi

  1. Anch’io ho questa passione per gli alberi (fin da piccolo) ma non ho la tua competenza.
    Mi piace molto il tuo blog perché traspare sia l’una che l’altra, ma con leggerezza e senza pedanteria. Lo seguirò. Grazie.

I commenti sono chiusi.