Cornus sanguinea – Sanguinella

Oggi 22 settembre 2020 cade l’Equinozio d’Autunno, il momento in cui il Sole muovendosi sull’Eclittica attraversa l’equatore celeste. A Padova in questo giorno, e con buona approssimazione per alcuni giorni a cavallo di questa data – complice la latitudine della città, l’altezza di un oggetto è pari alla lunghezza della sua ombra, se misurata attorno a mezzogiorno. Per il Cacciatore di Alberi, un momento magico per misurarne l’altezza.

Ho fotografato questa mattina la Meridiana del Ponte Sant’Agostino, per cogliere il momento dell’anno in cui la punta dell’ombra dello stilo tocca la linea, rossa nella foto, degli equinozi.
Da questo giorno il Sole entra nel segno della Bilancia, e l’ombra dello stilo si accorcia vieppiù fino al Solstizio d’Inverno, quando il Sole entrerà nel segno del Capricorno.
Questa accuratissima meridiana è costruita su un muro, esposto quasi esattamente a Sud, di una casa d’angolo fra il Ponte e Riviera Mussato. In secondo piano, uno splendido esemplare di Taxus baccata.

Unalberoalgiorno festeggia il fenomeno con con un post dedicato a Cornus sanguinea. Arbusto bellissimo in autunno-inverno quando diventa di un bel colore rosso corallino. La pianta è rarissima nelle parti più edificate della città, mentre la si può ammirare più spesso nelle zone agricole o lungo gli argini.

Un appezzamento di terreno incolto confinante col Parco Milcovich all’Arcella.
Argine sinistro del Piovego nei pressi della Stanga. Vista sul Giardino Ognissanti.
Foglie e rametti in novembre.
Parco Iris, qui ne han fatto siepi. Molto decorative in inverno.
Gennaio.
Foglie opposte. Le venature secondarie si sforzano di seguire il bordo fogliare, come del resto succede per tutto il genere Cornus.
Foglie in maggio, con boccioli. La pianta fiorisce solo dopo aver messo le foglie.
Maggio, vistosi corimbi portano fioretti biancocrema.
Il meccanismo dell’infiorescenza a corimbo porta tutti i piccoli fiori a disporsi su un unico piano.
Quattro petali e quattro stami; svettante stilo.
I frutti piccoli e globosi, diventeranno tra breve neroviolacei.
In questa foto si vede bene la disposizione dei frutti sul corimbo.
Corteccia finemente fessurata, sia verticalmente che orizzontalmente.
Il gruppo di sanguinea a portamento arbustivo che abita l’argine sinistro del Piovego, già conosciuto nella seconda foto di questo post; qui in maggio.
Un giovane esemplare dal portamento quasi arboreo all’Arbusteto di Agripolis.
Questo esemplare all’Orto ha decisamente l’aspetto di un alberello.
Inaspettata Sanguinella in Via Cavalletto; un’aiuola di fronte all’entrata del Liceo Fermi.
Siepe lungo un fosso in Via Bainsizza, margine sud del Campo dei Girasoli.
Un sentiero lungo la riva sinistra del Brenta presso Vigodarzere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.