L’Albero Europeo dell’anno 2021 è un Leccio, seguono due Platani orientali

Anche quest’anno Unalberoalgiorno festeggia, anche se con qualche mese (sic!) di ritardo, il vincitore del concorso European Tree of the year che premia l’albero europeo con la storia più bella e coinvolgente. È stato premiato un vetusto Leccio spagnolo, secondo e terzo due Platani orientali vecchissimi, in Italia e nella Federazione Russa rispettivamente. Come è abitudine di questo blog segnalerò dove queste specie si possono trovare in città. Metto anche il link al video della premiazione, che quest’anno però è lunghissimo, chi vuole risparmiarsi i convenevoli introduttivi, vada direttamente all’istante 17:56.

Dove trovarli in città

In Piazza Mazzini vivono i lecci più belli e antichi della città. A questo albero è dedicato un post apposito al quale rimando senz’altro...
non prima però di aver ricordato i curiosi lecci del Giardino San Carlo all’Arcella.

Di Platanus orientalis pochi ce ne sono in città. Già sin dall’Ottocento in tutta Europa sono stati soppiantati da P. x acerifolia, ibrido tra il Nostro e il P. occidentalis, nato, pare spontaneamente, non appena quest’ultimo è arrivato dal Nordamerica.

Il vetusto Platano orientale dell’Orto, a fianco la foglia profondamente lobata
Un altro orientalis vive ai Giardini Treves.
Per non far torto a nessuno ricordiamo il Platano occidentale, anche questa specie rarissima in città. Nella foto uno splendido esemplare che abita il giardino dell’Ospedale Sant’Antonio. Ognuno che ricordi la foglia del Platano comune, riconoscerà come i lobi di quest’ultimo siano di forma intermedia fra quelli dei suoi genitori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.