Ceratonia siliqua – Carrubo

Dolce carruba
carnosa e vellutata;
mangiata a morsi.

Albero mediterraneo per eccellenza assieme all’ulivo e alla macchia ne caratterizza il paesaggio e ne alimenta la cultura. Dal tronco breve si dipartono repentinamente grosse e robuste branche, che allargandosi danno alla chioma un andamento espanso. Le foglie pennate, con foglioline quasi perfettamente circolari, ne arricciano la capigliatura.

Fenologia minima
Areale di origine in verde. In giallo le regioni successivamente colonizzate
Orto Botanico di Padova, serre nuove.
Altro esemplare in Orto, vive addossato al muro di cinta sul lato nordest, vicino alla Palma di Goethe.
Malaga, Jardín Botánico Histórico – La Concepción. Un esemplare vetusto e imponente dalla chioma ampia e frastagliata.
Il tronco segnato dal tempo, incute rispetto e soggezione.
La corteccia si mantiene liscia per lungo tempo, ma alla fine si screpola in piccole scaglie perlopiù rettangolari.
Bene se ne vede l’evoluzione nella foto. Il colore è bruno chiaro, dapprima tendente al rossiccio, poi al grigio.
I rametti sono ricchi di lenticelle e colorati d’amaranto, tinta che la corteccia conserva ancora negli esemplari maturi.
Foglia composta da due serie di foglioline quasi circolari, a bordo intero, dal piccioletto cortissimo, paripennate. Picciolo e rachide robusti e dal colore amaranto.
Foglioline coriacee, spesse, verdissime nella pagina superiore, molto più chiare in quella inferiore. Venature evidenti sopra e sotto.
Le nuove foglioline in maggio al risveglio vegetativo. Varie tonalità di fucsia; il muro di cinta dell’Orto, sullo sfondo, partecipa della saga cromatica.
La fioritura è di difficile osservazione poiché il fiore minuscolo e nudo è disposto in piccoli racemi che spuntano dai posti più impensati.
Amano farlo direttamente dalla corteccia dei rametti o addirittura del tronco. In questo il Nostro è simile all’Albero di Giuda, col quale condivide la famiglia (Fabaceae).
Quanto al genere, ci sono piante con fiori sia unisessuali che ermafroditi. Anche se è molto più facile trovare alberi a sessi separati, cosa che ha facilitato i vivaisti nel selezionare massicciamente le femmine per i frutti grandemente richiesti.
Singolo fioretto maschile. Simmetria esagonale con stami che si dipartono radialmente.
Il ricettacolo è sormontato da una struttura curiosamente piatta. Gli steli escono in corrispondenza di impercettibili petali.
Antere con due sacche polliniche coloratissime
Se il fiore maschile stupisce, ancora più singolare è il femminile. Da sinistra: ricettacolo quasi inesistente e con minuscoli sepali, sei petali appena accennati, strana formazione appiattita a pianta esagonale, lungo e goffo stilo sormontato da uno stigma a cappella di fungo.
In corrispondenza dei petali sbucano embrioni di antere
Ovario supero. Occupa lo stilo per intero con tutti gli ovuli allineati in fila per uno.
Il frutto è la famosissima carruba. Un grosso baccello, carnoso e profumatissimo; marrone a maturazione.
Grande passione di tutti i bambini baby boomer che amavano divorarlo in festanti compagnie.
Seme di carrubo, il famoso ‘carato’ unità di misura di peso per preziosi.

Capri e Costiera amalfitana

L’isola di Capri e la Costiera amalfitana sono terre di carrubi. Oltre che nella macchia se ne trovano molti coltivati, forse perché i frutti sono un ottimo foraggio per equini. Indispensabili mezzi di trasporto (soprattutto il mulo) per raggiungere giardini altrimenti inaccessibili .

Maiori. Un notevole esemplare circondato da giovani ulivi. Si distingue, sullo sfondo, la parete rocciosa di Ravello.
Sentiero per Erchie. Un ulivo a sinistra e un altro carrubo in alto; un bell’esempio di Oleo-ceratonion.
Capri, un breve filare di carrubi cresciuto lungo un placido sentiero che lambisce i faraglioni.
Sentiero dei Limoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.