Lagerstroemia indica

Lagerstroemia indica è un piccolo albero, a volte quasi un arbusto, proveniente dalla Cina a dispetto del nome specifico. Il carattere più affascinante di questa pianta è senza alcun dubbio la levigatezza del tronco, incredibilmente liscio al tatto, e, si direbbe addirittura, vellutato, quasi un ossimoro visto che si sta parlando di una superficie durissima.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Corteccia 3
La corteccia cade in più riprese lasciando sul tronco nudo macchie variamente colorate
Polloni 2
Questa essenza emette numerosi polloni.

L’albero è piantato per lo più in spazi ristretti e vie secondarie in ragione delle modeste dimensioni. Ma non si può fare a meno di notarlo per altre sue qualità, per esempio la fioritura abbondante e duratura che va da metà giugno a mezzo settembre, periodo, fra l’altro, in cui poche sono le piante in fiore.

Portamento 5a
Esemplare fiorito in un giardino privato di Via Cerato
Filare 1
Un lungo viale di lagerstroemia percorre tutta Via Duca degli Abruzzi.
Fiorita 3
Un giardino privato di una laterale di Piazza Mazzini.

I fiori sono piuttosto piccoli e dai petali curiosi: arricciati in cima e stretti alla base quasi a formare uno stelo. Il colore è fra rosa e fucsia fino al rosso acceso, ma non mancano piante dai fiori bianchi.

Fiore 2
Le gialle antere risaltano sul rosa carico dei petali
fiore 3
I fiori sono disposti in grappoli eretti sulla punta dei rami, carattere in comune col Lillà.
fiore 1
E proprio ‘Lillà delle indie’ è uno dei suoi nomi comuni
Boccioli 1
Boccioli e peduncoli
Incredibile fioritura in un’aiuola su Via Cernaia. (Foto Settembre 2020: troppo bello per non fare un aggiornamento)
Frutto 1
Il frutto è una capsula tondeggiante, che si schiude a maturità.
frutti 3

Il portamento è espanso e un po’ irregolare, ma la ricchezza delle diramazioni secondarie mitiga le discontinuità conferendo alla pianta un aspetto più raccolto.

Portamento 1
Via Duca degli Abruzzi
Portamento 2
Autunno ai Giardini dell’Arena
Portamento 3
Un gruppo di giovani lagestroemia al Parco Europa
Portamento 7a
Orto Botanico, sullo sfondo lo storico Ginkgo biloba
Portamento 8
Cimitero Maggiore, Monumento ai Caduti della Grande Guerra.

Le foglie sono piccole e coriacee; verdi in estate virano al rosso vivo in autunno.

Foglia 3
Foglia 1
Foglia 2
Filare 2
Via duca degli Abruzzi in autunno
Filare 3
Via Piave
Forse vale la pena ricapitolare, alla fine di questo lungo post, le diverse fasi della pianta nel corso di un anno: spoglia (grigio), stagione vegetativa (verde), fiorita (crema), colori autunnali (arancio), permanenza dei frutti sull’albero (rosso).