Pinus wallichiana – Pino dell’Himalaya, primatista per lunghezza di aghi e pigne

Albero dal profilo elegante anche per i lunghi aghi pendenti, raccolti a fascetti di cinque, e le pigne grandi e sottili. Arrivato dall'Himalaya nei giardini di tutta Europa a metà dell'Ottocento. In città è piuttosto comune nei giardini privati, molto meno in quelli pubblici dove i giardinieri del Comune, pare, gli preferiscano il cugino americano, dai tanti caratteri simili, Pinus Strobus.

Thuja occidentalis – Tuia occidentale

Thuja occidentalis è un albero americanissimo, se il cugino plicata abita le regioni occidentali di Usa e Canada (Seattle per intenderci), il suo areale originario è ad oriente fino alla costa atlantica. Così se la storia scientifica dal rinascimento a metà Ottocento non fosse stata europocentrica, probabilmente si sarebbe chiamato orientalis, ma tant'è. Pare che sia stato il primo albero nordamericano in assoluto trapiantato in Europa, addirittura nel Cinquecento.

Picea Abies – dove sono in città

Questo post è l'ideale prosecuzione di un articolo precedente dedicato all'Abete rosso simbolo dell'Altipiano di Asiago e principale vittima della tempesta Vaia (Ottobre 2018). Scopo dell'articolo è mostrare dove trovare l'albero in città. I luoghi non sono tanti, comprensibile se si pensa che siamo in pianura, e in un centro abitato dove l'effetto isola di … Leggi tutto Picea Abies – dove sono in città

Abete rosso (Picea abies L.)

Questo post è nato da una vacanza estiva sull’Altopiano di Asiago, passata in compagnia del ricchissimo Arboreto salvatico di Mario Rigoni Stern. Se c’è un albero simbolo dell’Altopiano questo è di sicuro l’abete rosso. Un abitante di città che non conosce i boschi butterà là un generico ‘pino’ nome che per molti designa qualsiasi sempreverde … Leggi tutto Abete rosso (Picea abies L.)

Thuja (Platycladus) orientalis

Il carattere più singolare, e appariscente, di questo albero è sicuramente il frutto (si dovrebbe dire più propriamente cono). Esso permane sulla pianta per molto tempo e ciò consente una sicura identificazione. Frutto in giugno: squame uncinate e sovrapposte; colore glauco; dimensioni modeste A maturazione le squame si aprono e rimane un involucro a mo' … Leggi tutto Thuja (Platycladus) orientalis

Cupressus sempervirens

Cupressus sempervirens è il "cipresso" per antonomasia, alto e slanciato, spesso solitario. Un albero legato al paesaggio italiano, e alla nostra infanzia scandita dal sussidiario scolastico. Purtroppo in città i più appartengono a giardini privati, così l'osservazione ravvicinata è difficoltosa. Ma non disperata. Due splendidi esemplari in Piazza Castello... ... i due “Giganti non più … Leggi tutto Cupressus sempervirens

Taxodium distichum

Cipresso calvo, Cipresso delle paludi, Taxodium distichum, tutti nomi ispirati alle sue tante caratteristiche. Albero elegante, maestoso e longevo originario delle regioni paludose del sud est degli Usa. A Padova è presente lungo il tratto del Bacchiglione tra le Porte Contarine e Piazzale Boschetti, oltre che all'Orto Botanico. Due Taxodium distichum incorniciano idealmente cupola e … Leggi tutto Taxodium distichum