Sophora japonica

Verso fine di giugno inizio luglio a Padova fioriscono le sofore, è una fioritura discreta ma che è difficile non notare. I fiori sono piccoli, bianchi, delicati e si presentano in pannocchie a rametti alquanto distanziati fra loro.

Fenologia minima
Nonostante il nome specifico, proviene da Cina e Corea.
Fiore a simmetria bilaterale di forma papilionacea
Fiore 2
Infiorescenza a pannocchia (un grappolo di grappoli)
Boccioli 1
Con i fiori ancora in boccio si distingue bene la struttura a pannocchia dell’infiorescenza.
Struttura del fiore e denominazione delle parti principali
Calice con cinque denti
Dalla carena fanno capolino giallissime antere
Tolto un petalo, appare la disposizione di stami e pistillo
Dieci stami, tipico del genere Sophora
I filamenti degli stami sono attaccati separatamente al ricettacolo
L’ovario è molto allungato e sfuma gradatamente verso lo stilo e poi lo stigma.
Un collage delle due foto precedenti, per meglio cogliere le proporzioni del tutto.
Stigma
Ottimo esempio di ovario supero
Ovuli
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Grandi macchie bianco crema ricoprono la chioma nel periodo della fioritura.
Fiore 5
Portamento espanso con chioma globosa e rami che partono presto dal tronco. Nella foto la Sofora del Giardino Cavalleggeri, colta alla fioritura.
fiore 4
Via P. de Silvestri a Città Giardino
Fiore 6a
Riviera Mussato
Fiore 7
Tappeto di petali in Piazza Capitaniato

Singolari sono i frutti che da questi fiori si originano: baccelli dalle caratteristiche strozzature. Permangono sulla pianta per molto tempo e ne agevolano l’identificazione.

Fiori da poco fecondati
Seme in formazione
Baccelli 3
Profluvio di frutti a inizio ottobre
Baccelli 2
Baccelli 1

Delle foglie si è già parlato in un precedente post, sono composte e simili a quelle della Robinia.

Foglia 2

La pianta è presente in città in numerosi luoghi. In alcuni se ne può ammirare il portamento senza potature, in altri la si può osservare da vicino o da prospettive insolite.

Portamento 6
La splendida Sophora del Giardino Treves
Portamento 7a
Un giovane individuo al Parco Europa
Portamento 2
Entrata di Via Cavallotti dei Giardini Alicorno
Portamento 8a
Ala est della facciata della Stazione ferroviaria, la giovane Sofora, in gennaio inoltrato, porta ancora tutti i suoi frutti.
Portamento 3a
Ancora la Sofora del Giardino Cavalleggeri in autunno.
Portamento 5a
Attraverso il giardino si può raggiungere il “provvisorio”, e gratuito, Parcheggio Prandina. Mal si concilia con la dichiarata transitorietà del provvedimento il pronto instaurarsi di un servizio di risciò verso il centro.

Sono presenti pure filari, certo piantati in ragione della bellezza e eleganza di questa essenza.

Filare 4
Ai Giardini dell’Arena un lungo filare di vetusti esemplari
Filare 4a
Qui visto dal Torrione dell’Arena.
Filare 1
Passeggiata Camillotti (Passeggiata dei Nobel) presso il Giardino Perlasca
Filare 2
Lo stesso filare in autunno
Nobel 1
In questo luogo il Comune ha preso la bella iniziativa di far piantare ai Premi Nobel ospiti della città un albero. Spesso è toccato alla Sophora ma altre specie punteggiano la Passeggiata.
Nobel 2

La corteccia inizialmente verdastra e con lenticelle si fessura in lunghe strisce con l’età.

Corteccia 4
Corteccia 3
Corteccia 2
I possenti tronchi di un gruppo di Sofore al Parco Milcovich.

Di questa pianta esiste una varietà pendula, ma ne parleremo in un altro post.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA