Ricerca per corteccia – Corteccia a placche permanenti

Il post raccoglie le specie le cui cortecce si fessurano a placche secondo linee curve o linee segmentate, nel secondo caso le placche possono assomigliare a veri e propri rettangoli o avere perimetro grandemente irregolare. Solo rarissimamente può succedere che un esiguo numero di placche si sollevi o cada.


Aesculus hippocastanum (Ippocastano)
La corteccia grigio rossastra si fessura in placche rotondeggianti. La superficie delle placche resta alquanto liscia.

Aesculus × carnea Briotii (Ippocastano rosa)
Corteccia grigio rossastra a placche tondeggianti. Superficie delle placche liscia.

Magnolia grandiflora (Magnolia dal fiore bianco)
Corteccia liscia e a lenticelle da giovane, ben presto si fessura in placche irregolari.

Picea abies (Abete rosso o Peccio)
Corteccia grigia, si fessura in placche irregolari, quando alcune cadono appaiono macchie rossastre.

Pinus halepensis (Pino d’Aleppo)
La corteccia rimane grigia anche all’avanzare dell’età. Placche allungate con bordi tondeggianti, si presentano a strati e profondamente separate fra loro. Gli strati tendono a non cadere, diversamente da molti pini.

Pinus pinaster (Pino marittimo)
La corteccia è inizialmente grigia, ma ben presto si screpola in placche irregolari e allungate scoprendo fessure rossicce
Le placche sembran fatte di fogli sovrapposti.

Pinus pinea (Pino domestico)
La corteccia si screpola in placche irregolari e allungate che lasciano scoperte fessure rossastre. Il colore è grigio.
Col tempo, almeno nella maggior parte dei casi, gli strati di cui sono fatte le placche si staccano lasciando apparire le note macchie rossicce.

Pinus sylvestris (Pino silvestre o di Scozia)
Corteccia tendenzialmente grigia, con tracce rossicce lì dove si sollevano piccole placche.
Procedendo verso la cima cambia improvvisamente colore diventando rosso aranciata.

Photinia serrulata
Corteccia sottile, inizialmente grigia si fessura in placche irregolari, che con l’età cadono lasciando comparire macchie rossastre.

Corylus colurna (Nocciolo di Costantinopoli)
Fusto dritto, corteccia grigiastra.
Con l’età si frattura in placche irregolari lasciando apparire i tessuti sottostanti rosso mattone. Può capitare che si stacchino sottili strisce.

Quercus cerris (Cerro)
La corteccia si fessura in lunghe placche a loro volta solcate da strette fratturate trasversali. Le placche distanziandosi lasciano intravvedere il rosso dei tessuti sottostanti.
Anche per gli esemplari più vecchi continua a valere la stessa descrizione.

Cedrus deodara (Cedro dell’Himalaya)
La corteccia è fessurata irregolarmente e forma placche allungate di dimensioni maggiori che negli altri cedri. Il colore è grigio tendente al rossastro.

Cedrus atlantica (cedro dell’Atlante)
Corteccia grigia. Placche strette e poco allungate a perimetro irregolare e superficie tormentata.

Alnus glutinosa (Ontano nero)
La corteccia grigia tende a conservare sfumature rossastre. Si presenta in placche allungate a profilo irregolarmente segmentato e con screpolature profonde. La superficie delle placche è piatta.

Pinus wallichiana (Pino dell’Himalaya)
Da giovane ha corteccia a grandi placche piatte e grigie delimitate da scanalature rossicce; in età matura le placche si scuriscono e si infittiscono, conservando sempre la superficie prevalentemente piatta, anche se con qualche screpolatura in più.

Fraxinus angustifolia (Frassino maggiore)
La corteccia grigiastra si fessura in piccole placche orientate longitudinalmente.

Diospyros kaki (Cachi)
Corteccia grigio rossastra, si squama in piccole placche quadrangolari tozze e con superficie liscia.

Cornus florida – Corniolo da fiore
La corteccia inizialmente grigia e liscia, ben presto si scurisce e si fessura in placche pressoché rettangolari.

Mahonia bealei
Corteccia marrone che si fessura con l’età in scaglie quadrangolari.

Cornus sanguinea (Sanguinella)
Corteccia solcata da sottili fenditure che formano placche piccole e irregolari.
Colore da grigio a testa di moro.

Crataegus monogyna (Biancospino)
Corteccia grigio rossastra, si frattura in placche dal perimetro segmentato irregolarmente.

Olea europaea (Ulivo)
La corteccia grigio marrone si fessura in piccole placche quadrangolari, ma nelle piante più vecchie ha andamento contorto e tormentato.

Photinia glabra
Corteccia piuttosto spessa che si sfalda in sottili e brevi placchette a perimetro segmentato. Cadendo lasciano ampie regioni debolmente rossicce.

Diospyros lotus (Albero di Sant’Andrea)
Corteccia grigia tendente al bruno. Si screpola in piccole placche quadrangolari, alquanto regolari.

Acer campestre (Acero campestre, Oppio)
Lievi fratture in senso longitudinale e trasversale che determinano placche alquanto regolari di forma quasi perfettamente rettangolare.
Forma che si mantiene anche negli esemplari anziani.

Quercus ilex (Leccio, Elce)
Corteccia inizialmente liscia
Con l’età si fessura in piccole placche quadrangolari molto regolari.

Ostrya carpinifolia (Carpino nero)
Tronco dritto e slanciato; corteccia grigia che si squama in placche sottili.
Invecchiando il colore vira al marrone e le placche si segmentano anche trasversalmente.

Clerodendrum trichotomum (Clerodendro)
La corteccia è marrone rossastra e si fessura, con l’età, in piccole placche quadrangolari. Lo spazio intermedio ha colore rossiccio.

Crataegus laevigata e C. l. Paul’s Scarlet
Corteccia grigio biancastra. Placche a profilo segmentato piuttosto regolare, a volte veri e propri piccoli rettangoli. Superficie delle placche liscia.

Crataegus x lavallei Carrieri (Biancospino di Carrieri)
Corteccia a placche con bordi regolari. Fessurazioni poco profonde. Il colore è grigio. Ma alcune placche cadendo scoprono superficie rossastre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.