Ricerca per foglia – foglie tondeggianti

Il post contiene una raccolta di foglie con pagina fogliare indivisa, e tali che la lunghezza e la larghezza della lamina siano comparabili fra loro. Questa scelta non corrisponde ad alcuna classificazione ufficiale è solo un modo comodo per gestire i post del blog.

Prunus cerasifera, Amolo, Mirabolano. Foglia verde carico, margine seghettato picciolo breve.

Prunus cerasifera Pissardii, Amolo di Pissard. Foglia liscia, ovata, a bordo seghettato e solcata da vistose nervature; il colore va dal rosso bronzeo in primavera al rosso borgogna in estate.

Populus x canescens, Pioppo grigio. Pagina inferiore bianca e felpata, il colore della superiore va dal verde chiaro al verde cupo, mentre il bordo si può definire ondulato o con grossi denti.

Hibiscus syriacus, Ibisco cinese. Foglia a grandi denti a volte con seni molto profondi (polimorfismo fogliare)

Ilex aquifolium, Agrifoglio. Foglia coriacea e persistente, di regola il bordo ha aculei, ma può anche essere liscio specialmente negli individui maturi.

Osmanthus fragrans, Osmanto odoroso. Foglia piccola, coriacea, verde brillante, a bordo intero o seghettato.

Philadelphus coronarius, Fior d’Angelo. Foglia con breve picciolo, pagina moderatamente allargata, rade nervature secondarie ma ben visibili, vertice acuminato e allungato, piccoli e radi denti.

Parrotia persica. Foglia lucente con nervature ben visibili, pelosette da ambo i lati, bordo crenato. Picciolo corto. In autunno dai bei colori giallo, arancio, rosso, viola.

Populus nigra, Pioppo nero. Foglia dalla forma alquanto varia da triangolare a rombica, vertice pronunciato, bordo marcato con piccoli denti più numerosi verso il vertice. Lungo picciolo: il responsabile del classico tremolio della foglia nei pioppi.

Populus nigra Italica, Pioppo cipressino. Foglia molto simile al Pioppo nero, talvolta più piccola e con nervature più marcate.

Populus x canadensis, Pioppo ibrido. Foglia perlopiù triangolare, bordo dentato, lungo picciolo. Si distingue dal Pioppo nero per la costante presenza di una o due ghiandole all’attaccatura del picciolo.

Cercis siliquastrum, Albero di Giuda. Foglia cuoriforme ma senza apice, le nervature alla base si dipartono tutte da uno stesso punto.

Cornus mas, Corniolo. Foglie dalle caratteristiche venature secondarie che invece di irradiarsi dall’asse centrale si sforzano di seguire l’andamento del margine. Vertice a punta e margine intero.

Cornus kousa. Foglia piccola, nervature ben marcate che seguono il bordo intero, apice ben sviluppato.

Cornus sanguinea. Foglia verde profondo, simile nella forma a quella del mas ma con apice meno pronunciato.

Fagus sylvatica, Faggio. Foglie verde scuro e lucide su entrambe le pagine, margine ondulato, nervature rade e parallele.

Fagus sylvatica Purpurea, Faggio purpureo. Foglia in tutto simile al Faggio ma dal colore rossopurpureo.

Actinidia deliciosa, Kiwi. Foglia grande che si allarga molto verso l’estremità dove è presente una rientranza

Alnus glutinosa, Ontano nero. Bordo irregolarmente seghettato, nervature secondarie regolari e distanziate, vertice con tipica rientranza.

Cotinus coggygria, Albero della nebbia. Forma quasi perfettamente ellittica, picciolo dritto e proporzionato alla lamina, venature discretamente marcate; le secondarie si diramano pressoché perpendicolarmente al rachide. Bordo fogliare intero. In autunno si tingono di arancione e poi di rosso vivo.

Diospyros kaki, Caco. Foglia grande e coriacea. Verde scuro la pagina superiore, più chiara l’inferiore. Bordo intero, apice pronunciato.

Viburnum lantana. Foglia ovale con vertice appuntito e base leggermente cordata, breve picciolo; verde scuro e pelosetta la pagina superiore, più chiara e più pelosa l’inferiore.

Catalpa bignonioides, Catalpa. Foglie grandi, margine liscio e regolare; la forma ricorda un cuore ma con un vertice alquanto pronunciato. Nervature secondarie rade e parallele.

Paulownia tomentosa, Paulonia. Foglia grande, pentagonale con vertici pronunciati (che possono essere assimilati a lobi), base leggermente cuoriforme; presente polimorfismo fogliare. Margine intero, cinque nervature (principali?) che si dipartono dalla base del picciolo lungo e robusto, tomentosa sotto.

Clerodendrum trichotomum, Clerodendro. Foglie grandi, ruvide e intensamente verdi nella pagina superiore. Lungo picciolo. Pagina inferiore con venature pelose. Bordo intero.

Cydonia oblonga, Cotogno. Foglia ellittica, venature chiare e distanziate, bordo intero, apice ad angolo ottuso. Pagina inferiore tomentosa, comprese le venature.

Morus kagayamae. Foglia grande, lucida, coriacea, ruvida al tatto, cordata alla base e appuntita al vertice; spesso presenta lobi appuntiti. Foglie alterne.

Morus alba, Gelso bianco. Foglia grande con piccoli denti, a lamina sottile con spiccato polimorfismo, può presentare infatti uno o più seni; ma anche nessuno. Foglie alterne.

Tilia tomentosa, Tiglio argentato. Foglia verde argentea, bianca e tomentosa la pagina inferiore. Bordo dentato, base cordata.

Tilia platyphyllos, Tiglio nostrale. La pagina superiore della foglia è leggermente pelosa (tomentosa), la pagina inferiore è di un verde più tenue e a volte presenta ciuffi di peli bianchi dove si incontrano le venature.

Tilia cordata, Tiglio selvatico. Foglia cuoriforme, con due linee arcuate all’altezza dei “ventricoli” e un apice decisamente appuntito. Vistosi ciuffi di peli rossoarancio nelle ascelle delle venature della pagine inferiore.

Tilia americana, Tiglio americano. Foglia simile al platyfyllos, ma con la pagina superiore glabra, e peluria assente nella pagina inferiore.

Tilia mongolica.
Foglia fortemente dentata (denti grandi e piccoli), quasi frastagliata e con accenno di lobi.

Corylus avellana, Nocciolo. Foglia a lamina larga e tondeggiante, con base leggermente cordata e vertice acuto. Bordo irregolarmente dentato.

Corylus colurna, Nocciolo di Costantinopoli. Lamina larga con nervature secondarie regolari, bordo dentato a denti seghettati.

Deutzia x hibrida Mont Rose. Picciolo cortissimo; nervature parallele e evidenti, in rilievo sulla pagina inferiore; bordo doppiamente seghettato; base leggermente asimmetrica, apice appuntito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.